top of page
  • Immagine del redattoreredazione

Gusto a passo lento: il Centocene Slow Wine la serata del cuore


I Cuochi dell'Alleanza Slow Food della Penisola Sorrentina
I Cuochi dell'Alleanza Slow Food della Penisola Sorrentina

La recente edizione del "CentoCene Slow Wine", mercoledì 6 dicembre, presso l'Osteria Slow Food La Torre a SS.Annunziata di Massa Lubrense è stata un'esperienza coinvolgente che ha celebrato i sapori autentici e l'eredità gastronomica della Costiera Sorrentina e Capri.


Questo evento, ormai un appuntamento fisso nel calendario annuale della nostra Condotta a partire da più di dieci anni or sono, ha presentato la nuova Guida Slow Wine 2024 e ha offerto un'occasione unica per riscoprire la cucina radicata nel territorio.


L'ambientazione affascinante di fronte a Capri, in un borgo storico suggestivo, ha fornito lo scenario perfetto per una serata che ha entusiasmato i partecipanti con una selezione straordinaria di vini pregiati e piatti preparati con maestria dai cuochi dell'alleanza della nostra Condotta.

I padroni di casa Maria Aprea e la famiglia Mazzola, insieme a Franca Di Mauro del Cellaio di Don Gennaro di Vico Equense, Mario Persico dell'Antico Casale dei Colli di San Pietro a Piano di Sorrento, Mimmo De Gregorio dello Stuzzichino a Sant'Agata sui Due Golfi e Vincenzo Torelli del Columbus di Anacapri hanno saputo trasformare la cena in un'esperienza culinaria indimenticabile. Presenti anche i rappresentanti delle Comunità della Noce della penisola Sorrentina della Comunità di Tutela dell'Amarena dei Colli di San Pietro.


Il menu, generoso nelle sue proposte e sapientemente guidato dagli esperti Alessandro Marra, coordinatore regionale della Guida Slow Wine, e la sommelier Ombretta Ferretto, ha dato risalto ai legumi autoctoni, alla braciola napoletana, agli oli di qualità, alle erbe spontanee ed ai prodotti dell'orto, tutte autentiche eccellenze della nostra gastronomia che stiamo preservando con passione e dedizione. Questi sapori, legati alle radici locali, rappresentano un patrimonio che vogliamo proteggere e trasmettere alle generazioni future.


La presenza costante dei volontari Slow Food della Condotta ha arricchito l'atmosfera calorosa e coinvolgente di questa serata speciale. L'agronomo Alessandra Balduccini, che ha condotto magistralmente la serata, ha portato i saluti del Presidente della Condotta, Pierluigi D'apuzzo, mentre il già presidente Mauro Avino ha voluto chiudere con un intervento appassionato sull'essenza della ristorazione di Slow Food: la dimensione familiare che costituisce il cuore pulsante di questa esperienza culinaria: »«L'accoglienza calorosa e l'impegno nel preservare e trasmettere la memoria dei sapori locali sono i pilastri fondamentali di questa filosofia che viene tramandata di generazione in generazione»


In un mondo sempre più uniforme, eventi come il "CentoCene Slow Wine" sono un faro che ci ricorda l'importanza di conservare la nostra eredità gastronomica, valorizzando i sapori autentici e celebrando la convivialità attorno a una tavola imbandita con piatti che raccontano la storia e l'anima del nostro territorio. La Condotta "Slow Food Costiera Sorrentina e Capri" rimane un faro per chi desidera scoprire le autentiche radici culinarie della nostra terra.


In calce alcune foto della serata.


128 visualizzazioni0 commenti

Comments


Seguici sui social

  • Facebook - White Circle
  • Google+ - White Circle
  • YouTube - White Circle
bottom of page