top of page
  • Immagine del redattoreredazione

Slow Food Day: piccoli contadini per un giorno

Aggiornamento: 28 mag


Oggi, 18 maggio 2024, il movimento internazionale Slow Food, dedicato alla promozione di un'alimentazione buona, pulita e giusta, ha celebrato lo Slow Food Day in tutto il mondo. In Italia, la Condotta Slow Food Costiera Sorrentina e Capri Aps, sotto la guida di Pierluigi D'Apuzzo, ha organizzato una giornata speciale in collaborazione con l'Osteria Slow Food Lo Stuzzichino di Sant'Agata sui Due Golfi, il cui patron è Domenico De Gregorio.


Il ristorante Lo Stuzzichino chiocciola Slow Food ha recentemente inaugurato a Sant'Agata sui Due Golfi un orto chiamato "Orto Ghezi". In occasione dello Slow Food Day, Domenico De Gregorio ha proposto alla Condotta di coinvolgere gli alunni e le maestre della scuola primaria Istituto Comprensivo Pulcarelli di Massa Lubrense.

La Condotta che ha accolto con entusiasmo questa proposta, ha ideato e elaborato l'iniziativa "Piccoli contadini per un giorno", un progetto ambizioso volto a educare i più piccoli sul valore della filiera del cibo.


I bambini hanno vissuto un'esperienza completa, che li ha portati a seminare piantine, raccogliere erbe e ortaggi dall'orto Ghezi, preparare un pranzo con i prodotti raccolti e infine servire i piatti ai convitati. Questo viaggio "dalla terra alla tavola" è stato attentamente pianificato dalla Condotta, che ha coinvolto esperti come l'agronoma e docente Alessandra Balduccini e il gastronomo Mauro Avino per guidare i piccoli contadini. Lo chef Paolo De Gregorio e l'aiuto chef Pietro, con la squadra di cucina coadiuvate da Dora e mamma Filomena, hanno assistito i bambini nella preparazione del menu. L'ottima organizzazione del ristorante ha fatto sì che i piccoli trovassero tutto il necessario: magliette e cappelli da contadini, grembiuli e cappelli da cuochi, rendendo l'esperienza ancora più autentica e coinvolgente.


Il menu, completamente vegetariano, è stato pensato per enfatizzare la stagionalità e la sostenibilità dei prodotti dell'orto. Gli antipasti includevano polpette vegetariane alle scarole, seguite da gnocchi di patate al burro e salvia, sformatino di piselli, e infine un sorbetto al limone profumato con lavanda dell'orto.


Mauro Avino, già presidente della Condotta, ha dichiarato: "Volevamo celebrare questo Slow Food Day in nome del futuro ed il futuro sono i piccoli. Abbiamo elaborato questo progetto per trasmettere loro l'idea della filiera del cibo, facendo rivivere in prima persona tutte le fasi, dalla semina, alla raccolta, alla trasformazione dei prodotti della terra, fino al racconto del piatto in un menu tutto vegetale."


Alessandra Balduccini ha aggiunto: "È stato straordinario vedere come i bambini abbiano memorizzato rapidamente i nomi scientifici delle famiglie delle piante che raccoglievano, lasciando i genitori stupefatti. La loro curiosità e il loro entusiasmo si sono poi trasformati in un grande appetito per i piatti preparati con le verdure raccolte con le loro mani, regalando a tutti noi un'immensa soddisfazione."


La giornata è stata un successo, permettendo ai piccoli di comprendere il valore del cibo e della natura in un contesto educativo e pratico. Lo Slow Food Day ha ancora una volta dimostrato come sia possibile educare le future generazioni a una maggiore consapevolezza alimentare e ambientale, celebrando insieme la ricchezza e la diversità del nostro patrimonio gastronomico.


  • le immagini della giornata hanno raccolto il consenso preventivo alla pubblicazione rilasciato da tutti i partecipanto e dai genitori dei minori ai sensi delle vigenti normative in materia


187 visualizzazioni0 commenti

Comments


Seguici sui social

  • Facebook - White Circle
  • Google+ - White Circle
  • YouTube - White Circle
bottom of page